Posted on Lascia un commento

Sacchetti Organza

L’Organza è il materiale perfetto per realizzare Sacchetti e Bustine adatte per avvolgere con infinita bellezza una gran quantità di oggetti, dai confetti ad una candela profumata oppure semplicemente ci puoi inserire al suo interno il tuo paio di orecchini preferito.

I Sacchetti in Organza si possono trovare in una vastissima quantità di dimensioni e colori differenti, come metodo di chiusura viene utilizzato un nastrino già presente all’acquisto. Il principale utilizzo è per la realizzazione di bomboniere ma sono adatti per qualsiasi occasione.

Continua a leggere per trovare informazioni sulle dimensioni, alcune idee su come utilizzarli al meglio, il costo e dove comprarli, cercherò di far luce su tutte le domande che puoi avere sui Sacchetti in Organza.


Sacchetti in Organza – Dimensioni e Idee

Per scegliere i tipi di Sacchetti in Organza più adatti alle tue esigenze occorre per prima cosa sapere la misura dell’oggetto o oggetti che vuoi inserire per far sì che stiano perfettamente al loro interno senza lasciare troppo spazio libero.

Sacchetti in Organza Piccoli

Sacchetti in Organza Piccoli 7x9

La misura più comune dei Sacchetti in Organza Piccoli è 7×9 cm ma possono essere trovati anche di dimensioni 8×11, 9×12 e altre variazioni di queste misure.

I Sacchetti in Organza di queste dimensioni sono adatti per inserire al loro interno Confetti per creare Bomboniere, Gessetti Profumati, Orecchini, Catenine, Anelli, Bottoni, Monete.

Sacchetti in Organza Medi

Sacchetti in Organza Medi

I Sacchetti in Organza di Medie dimensioni vengono comunemente trovati nelle misure 11×16, 13×18 oltre ad altre variazioni a seconda di dove vengono comprati.

Sono perfetti per contenere Saponette Profumate, Potpourri, Collane, Bracciali, Piccoli Giochi per Bambini.

Sacchetti di Organza Grandi

I Sacchetti di Organza Grandi più utilizzati sono 20×30 e 30×40, come per i Sacchetti Medi e Piccoli queste non sono le uniche misure e se ne possono trovare anche di più piccoli come ad esempio 17×19 e 15×25.

Il maggior utilizzo dei Sacchetti di Organza Grandi è per avvolgere i propri regali come per esempio Pantofole, Panettoni, Vasetti, Uova di Pasqua. Oltre a questo un’altro modo per utilizzarli è riempirli di Caramelle, che potranno a loro volta essere usati come soprammobili in vari punti della casa per dare quel tocco di felicità e dolcezza in più!

Sacchetti in Organza Rettangolari

Sacchetti in Organza Rettangolari

Esiste un’altro tipo di Sacchetti in Organza e sono quelli di forma Rettangolare con misure tipo 5×20 e 9×27, sono leggermente più difficili da trovare soprattutto nei Negozi Fisici e consiglio di Acquistarli Online per essere sicura di trovarli, senza dover girare tutta la città con il rischio di fare un giro a vuoto.

Essendo di forma rettangolare questo tipo di Sacchetti sono perfettamente adatti per contenere Bottiglie di Vino, Liquori, Vasetti, Candele Profumate.


Costo dei Sacchetti di Organza

Solitamente i Sacchetti in Organza vengono venduti in scatole da 50 o 100 pezzi di uno stesso colore oppure di colore misto e il costo di un Sacchetto varia leggermente a seconda delle misure, rimanendo comunque con un prezzo molto economico. Secondo la mia esperienza ti consiglio di comprarne leggermente di più rispetto alla quantità che ti serve, ogni tanto può capitare che in qualche Sacchetto il cordino non si riesca a chiudere bene o potrebbe avere altre piccole imperfezioni.

Il costo dei Sacchetti in Organza Piccoli si aggira normalmente tra i 0,09€ e i 0,12€.

Il costo dei Sacchetti in Organza Medi si aggira tra i 0,13€ e 0,15€.

Il costo dei Sacchetti di Organza Grandi parte dai 0,16€ fino ad arrivare anche a 0,31€ l’uno per quelli di misura più grande.


Sacchetti Organza Dove Comprare

Sacchetti in Organza, dove Comprare

Ora che hai tutte le informazioni che ti servono manca solamente una cosa, la più importante, dove comprare i Sacchetti in Organza. Si possono trovare nei negozi “Fai da Te”, Negozi di Confezioni Regalo e Negozi di Souvenir di Matrimonio, se invece preferisci come me Acquistarli Online li puoi trovare su Amazon e in altri siti specializzati.


Spero di essere riuscita a fare un po’ di chiarezza sui Sacchetti in Organza, trovo che siano veramente particolari e anche io li uso tantissimo per inserirci al loro interno Collane e Orecchini di ogni tipo!
Per qualunque domanda o dubbio non esitare a lasciare un commento qui sotto oppure se preferisci puoi trovare altri modi per contattarmi Premendo Qui.

Se vuoi trovare in che altro modo può essere utilizzata l’Organza puoi premere qui per vedere come Realizzare dei bellissimi Fiori in Organza Fatti a Mano.

Posted on Lascia un commento

Chiusure Bracciali

La creazione di un Bracciale comporta diverse scelte, la grandezza, il colore, la forma, esiste però un ulteriore passaggio a cui molto spesso non viene data la giusta importanza, il meccanismo di Chiusura. Ce ne sono molti e alcuni potrebbero essere più adatti di altri per completare al meglio il tuo Bracciale.

Chiusura Anello a Molla

Il tipo di Chiusura che più frequentemente si può trovare negli articoli di Bigiotteria è sicuramente la Chiusura con Anello a Molla, mantiene il primato grazie alla sicurezza e versatilità che offre.
Come si può intuire dal nome, è composta da un anello con al suo interno una molla e una leva che una volta tirata andrà ad aprire il nostro Anello per poterci infilare dentro l’anellino dell’altra estremità del Bracciale. Fatto questo puoi rilasciare la Leva e la Molla finirà il lavoro.
Come per la Chiusura con Moschettone, utilizzando una mano sola potrebbe essere difficile spostare la Leva essendo questa piuttosto piccola nei Bracciali.

Chiusura con Moschettone

Il meccanismo della Chiusura con Moschettone è composto da una Leva, la quale una volta tirata apre uno spiraglio dove poter inserire l’anellino presente all’altra estremità del Bracciale, una volta fatto basterà lasciare andare la leva per far sì che si chiuda automaticamente.
Un punto a sfavore di questa Chiusura è la difficoltà a chiuderlo con una mano sola soprattutto per i moschettoni di dimensioni più piccole come quelli che si possono trovare sui bracciali in più ti consiglio di non utilizzarlo per Bracciali più pesanti dove sono più indicati altri tipi di Chiusura.

Chiusura a Cassetta

La Chiusura a Cassetta presenta un’importante differenza rispetto agli altri tipi di Chiusure per Bracciali, il meccanismo è nascosto all’interno. Per chiuderlo basterà andare a congiungere le due estremità l’una all’interno dell’altra.
Si possono trovare Cassette di tantissime forme diverse che vanno ad arricchire la bellezza e l’eleganza del nostro Bracciale.

Chiusura Magnetica

Come si può intuire dal nome, la Chiusura Magnetica utilizza due Teste metalliche con all’interno due magneti di Poli opposti, per cui basterà solamente avvicinare le due estremità del nostro Bracciale per far sì che si uniscano all’istante.

Questo tipo di chiusura viene usata per la facilità con cui si può indossare il bracciale al polso senza alcuna difficoltà.

Chiusura ad Asola

La Chiusura ad Asola detta anche Chiusura con Perla è un tipo di Chiusura che non vede l’utilizzo di parti metalliche e viene realizzata interamente con i Cordini del Bracciale e una Perla di Chiusura.
Per indossare il Bracciale basterà infilare la Perla nell’asola che andrà ad unire saldamente le due estremità.

Chiusura Multifilo

La Chiusura Multifilo viene utilizzata quando il Bracciale è formato da più Fili, Catene o Cordini adattando le Chiusure più tradizionali a questo tipo di Bracciali. I tipi di Chiusura che possono avere questa funzione sono la Chiusura a Cassetta, T-bar, a Gancio, ad Asola e a Baionetta. La quantità di Anellini che si possono trovare in queste Chiusure varia a seconda di quanto è largo il Bracciale, partendo dalle più piccole Chiusure Multifilo da due Anellini fino a trovare anche Chiusure più grandi che hanno una quantità di anellini fino a 5 o anche oltre.

Chiusure Bracciali, Chiusura Multifilo

Chiusura a Baionetta

La Chiusura a Baionetta è per lo più utilizzata per la Chiusura di Bracciali Multifilo, è composta da due “tubi” con attaccato un certo numero di Anellini a seconda della grandezza del Bracciale e dalla quantità di Fili, Catene o Cordini da cui è composto.
Per bloccare il meccanismo di chiusura prendiamo i Due Tubi presenti alle estremità del Bracciale e li Infiliamo uno dentro l’altro fino in fondo.

Chiusure Bracciali, Chiusura a Baionetta

Chiusura T bar

La Chiusura T bar detta anche Chiusura a T è composta da due pezzi metallici, una Barra lunga a forma di “T” e da un secondo pezzo solitamente di forma circolare. L’idea di questa Chiusura consiste nell’infilare la Barra nel cerchio e girarla in modo da bloccarla in quella posizione.
Se stai creando un Bracciale con Chiusura a T assicurati prima che la “T” non sia troppo piccola per non rischiare che il Bracciale si apra con troppa facilità.
Nei bracciali che vengono indossati nella vita di tutti i giorni e che possono incontrare situazioni frenetiche per via del movimento del braccio, non è consigliabile utilizzare la Chiusura a T e sarebbe più indicata una Chiusura con Anello a Molla o con Moschettone.

Chiusura a S

La Chiusura a S, come suggerisce il nome, ha una forma ad “S” che va a formare le due parti finali del Bracciale. Un lato è permanentemente attaccato al Bracciale essendo schiacciato per fare in modo che l’Anellino non fuoriesca, mentre l’altro viene utilizzato per Inserire l’Anellino presente all’altra estremità del Bracciale e permettendone la Chiusura.
Ci sono un paio di cose a cui bisogna fare particolarmente attenzione quando si va ad acquistare un Bracciale di questo tipo, la prima è verificare che gli Uncini della S non fuoriescano troppo verso l’esterno per evitare che possano impigliarsi su capi di abbigliamento o altri oggetti, mentre come seconda cosa verificare che il bracciale non rimanga troppo largo perchè l’anellino di Chiusura potrebbe fuoriuscire e favorire l’apertura del Bracciale.
Col passare del tempo c’è la possibilità che con il frequente utilizzo della Chiusura a S le Asole si deformino e non permettano più la regolare Chiusura.

Nodo Scorsoio

Il Nodo Scorsoio viene utilizzato nei Bracciali per permettere una chiusura perfetta al polso senza che rimanga nè troppo largo nè troppo stretto visto che questo tipo di Nodo permette di regolare la larghezza del Bracciale a proprio piacimento.
Se nessun’altra Chiusura di Bracciali ti convince e non riesci mai a trovare qualcosa di perfetto per te, sono sicura che il Nodo Scorsoio sia la risposta giusta!

Chiusura a Barile

La Chiusura a Barile nei Bracciali viene raramente utilizzata, servono due mani per avvitare assieme i due Barili che formano il meccanismo e sarebbe poco pratico ogni volta che si vuole indossare dover chiedere l’aiuto di un’altra persona.

Senza Chiusura

Vengono considerati Bracciali senza chiusura quei tipi di Bracciali che vengono indossati semplicemente infilandoli al polso, comunemente per assemblarli viene utilizzato un filo elastico. La principale controindicazione di questo tipo di Chiusura è che potrebbe essere difficile trovarne uno delle proprie dimensione che calza a pennello, dato che le misure del polso variano molto di persona in persona.
Ti consiglio, se acquisti Online un Bracciale Senza Chiusura, di verificare che la circonferenza sia simile a quella del tuo polso prima di Ordinarlo.

Dove Comprare Chiusure per Bracciali

Le Chiusure per Bracciali e gli altri occorrenti che ti servono per Creare il tuo Bracciale si possono trovare nei Negozi Fai da Te, Bricolage e nelle Mercerie. Se invece preferisci puoi anche trovare tutto Online su Amazon a Prezzi spesso inferiori a quelli dei Negozi Fisici.


Spero di essere riuscita a chiarire tutti i tuoi dubbi sui diversi tipi di Chiusura che puoi trovare nei Bracciali. Ti ringrazio di cuore di aver letto questo blog e se sei interessata a leggerne altri li puoi trovare Premendo Qui. Per qualsiasi domanda o consiglio non esitare a contattarmi tramite messaggio qui sotto!

Posted on Lascia un commento

Gomma Crepla, Gomma Eva, Fommy, Moosgummi

Gomma Crepla

Gomma Crepla cos’è?

La Gomma Crepla viene chiamata con molti nomi diversi tra cui puoi averne sentiti alcuni come Gomma Eva, Fommy oppure anche Moosgummi.

La Gomma Eva viene creata attraverso la lavorazione di un tipo di resina termoplastica. La sigla EVA sta per Etilene Vinil Acetato e vede utilizzi in un’infinità di campi diversi, a seconda della quantità di Vinil Acetato presente, tra cui in ingegneria biomedica, nelle attrezzature di vari sport e appare perfino nell’industria del fotovoltaico.
La Gomma Crepla è flessibile, elastica, facilmente modellabile e soprattutto non tossica.

Gomma Crepla dove si compra?

La Gomma Crepla la puoi veramente trovare quasi ovunque senza dover percorrere troppa distanza da casa tua. Quasi sicuramente la troverai nei negozi Fai da Te e Bricolage, mentre se hai un po’ di fortuna puoi anche trovarla in vendita nella tua Cartoleria di fiducia e in alcuni negozi di Ferramenta.

Se invece sei come me a preferisci rimanere nella comodità di casa tua, puoi utilizzare il servizio di Amazon e farti consegnare direttamente alla tua porta tutto l’occorrente per i tuoi Lavori con Gomma Crepla.

Gomma Crepla Dove si Compra

Gomma Crepla Prezzo

Il prezzo dei Fogli di Gomma Crepla varia a seconda della grandezza, le più comuni dimensioni che puoi trovare sono A3, A4 e A5.
Secondo la mia esperienza ad utilizzare la Gomma Crepla per lavoretti, i fogli di dimensioni A3 (30x42cm) sono i migliori essendo più grandi degli altri, così sono sicura di avere abbastanza Gomma Crepla dello stesso colore per finire le mie creazioni.
Puoi trovare i fogli di Gomma Crepla A3 a meno di 1 EURO l’uno, se vuoi spendere qualcosina in meno i Fogli A4 hanno un costo attorno ai 0,50€, mentre gli A5 costano 0,20€ per foglio.

Acquisto regolarmente questa Gomma Crepla da Amazon e sono sempre soddisfatta della qualità dei prodotti e della velocità in cui mi arrivano a casa.

Gomma Crepla Idee

Puoi usare la Gomma Crepla per realizzare una vastissima quantità di oggetti dai Colori e Forme più disparate, servendoti di tutta la tua fantasia.

Gomma Crepla Idee

La uso spesso per creare Orecchini colorati e gioiosi che portano felicità a chi li indossa e Collane per portare assieme a te, durante la giornata, un pizzico di magia.


Quando in casa mi manca quel tocco in più, creo Fiori in Gomma Crepla di ogni tipo per creare un effetto floreale che ricorda la bellezza della Primavera durante ogni stagione, in più puoi decorare casa anche con dei bellissimi Centri Tavola e Bomboniere in Gomma Crepla.

Se dovessi fare un Regalo ad una persona che ti sta a cuore puoi impacchettarlo con la Gomma Crepla aiutandoti con Ago e Filo per chiudere il pacchetto. Per una combinazione ad effetto puoi creare uno stupendo Biglietto di Auguri in Gomma Crepla.

Gomma Crepla Creazioni
Collana in Gomma Crepla Verde con Perle Bianche





Puoi anche realizzare bellissimi oggetti per i tuoi bimbi che sono sicura ameranno, come Bambole, Farfalle, Fate, Folletti, Gnomi, Coroncine, Segnalibri, Sacchettini, decorazioni su Penne e Matite, puoi anche provare a realizzare un bellissimo Castello o Fortino interamente in Gomma Crepla dove i tuoi bambini potranno giocare e divertirsi.

Queste che ti ho elencato sono solamente alcune delle potenzialità di questo materiale, non c’è limite agli utilizzi della Gomma Crepla.

Macchina per Tagliare Gomma Crepla

Il modo più semplice e veloce per tagliare la Gomma Crepla è utilizzando la Macchina Big Shot, utilizzando le fustelle permette di creare sagome con bordi tagliati perfettamente a differenza di altri metodi come le forbici, con le quali si potrebbero andare a creare delle imperfezioni nella Gomma Crepla durante il taglio.

Ti svelo un segreto, esiste un altro metodo per creare delle forme perfette senza imperfezioni e soprattutto gratuitamente, ed è usando un oggetto che hai sicuramente già in casa, la Macchina per la Pasta fatta a mano. Ti basterà prendere un Foglio in Gomma Crepla e farlo passare dentro a dove infili normalmente l’impasto per fare uscire delle perfette strisce di Gomma Crepla che puoi utilizzare per Tantissimi lavori diversi.

Stampi per Gomma Crepla

Gli stampi sono semplicemente delle forme di vario tipo che vengono utilizzate per modellare la Gomma Crepla.
Il modo più facile ed economico è creare uno Stampo Fai da Te usando un Cartoncino Rigido, una Matita e un paio di Forbici, disegnando te stessa le forme di cui hai bisogno.
In casa hai moltissimi oggetti che potrebbero essere usati come Stampi per Tagliare la nostra Gomma Crepla, come per esempio, Bicchieri, Stampi per Biscotti, Piatti, Vasetti, Tappi di Bottiglia, Conchiglie e tanto altro ancora.
Puoi inoltre acquistare delle Fustelle, cioè attrezzi adatti a fare tagli precisi sui Fogli in Gomma Crepla e in tanti altri materiali teneri.

Quale colla usare per Gomma Crepla

Si possono utilizzare vari tipi di Colla per unire assieme due pezzetti di Gomma Crepla, il primo di cui vi parlo è la Colla a Caldo di cui un suo pregio è la rapidità in cui si asciuga. Se sei attorno a dei bimbi e preferisci evitare di usare la Colla a Caldo per via delle temperature molto elevate (150°C-180°C) che raggiunge, va benissimo anche la Colla Vinilica.

Quale Colla Usare per Gomma Crepla

Oltre all’uso della Colla puoi anche utilizzare Ago e Filo, Calore (Ferro da Stiro o una Pistola ad Aria Calda, mi raccomando facendo sempre attenzione), nastro Adesivo e Biadesivo, per completare i tuoi lavori in Gomma Crepla.

Stampare su Gomma Crepla

Stampare usando la Gomma Crepla è veramente un processo semplicissimo e divertente, per prima cosa prendi un foglio di Gomma Crepla della dimensione che vuoi, poi prendi una matita ed incidi in profondità il disegno che vuoi realizzare, ora prendi i Colori a Tempera e utilizzando una Spugnetta oppure un Rullo stendi il Colore sopra al disegno, come ultima cosa, senza aspettare troppo altrimeti rischi che i Colori a Tempera si asciughino, gira la Gomma Crepla sopra ad un Foglio Bianco o Cartoncino facendo un po’ di pressione.

Puoi anche creare dei bellissimi Timbri di Gomma Crepla, per farlo ritaglia la forma che desideri utilizzare per il tuo Timbro e, utilizzando uno dei metodi che abbiamo visto in precedenza, incolla la Gomma Crepla sotto ad un Pezzetto di Legno o qualunque altro oggetto che puoi usare come Base per il nostro Timbro. In seguito per usarlo basterà bagnarlo nell’inchiostro o nei Colori a Tempera per poter sbizzarrirti a Timbrare ciò che vuoi!


Con questo Blog spero di essere riuscita a chiarire tutti i dubbi che avevi sulla Gomma Crepla, non esitare a lasciare un messaggio nei commenti qui sotto per qualunque domanda tu possa avere e in caso tu abbia provato a creare qualche lavoretto mi piacerebbe sentire la tua esperienza con questo stupendo materiale che è la Gomma Crepla.

Posted on Lascia un commento

Fiori in Organza Fatti a Mano

Fiori In Organza

Se sei arrivato in questa pagina è perchè probabilmente stavi cercando un Tutorial per creare Fiori in Organza in modo semplice, veloce e spendendo poco, non ti preoccupare perchè hai trovato quello che stavi cercando!


Cosa serve per creare Fiori in Organza

Come prima cosa dobbiamo munirci di tutti i materiali di cui avremo bisogno, puoi trovare tutto l’occorrente in una Merceria e nei negozi Fai da Te:

Cosa serve per Fare i Fiori in Organza
  • Una Stoffa in Organza del colore che preferisci
  • Ago e Forbici
  • 1 Perla e 1 Perlina
  • Un Accendino oppure una Candela
  • Circa 30 cm di Filo da Pesca
  • Colla in Gel (io uso la Colla UHU extra gel per questo Tutorial)
  • Un Cartoncino (lo puoi ritagliare semplicemente da un pacco di pasta)
  • Un Cerchiometro (Se non lo hai puoi utilizzare Vasetti e Bicchieri di varie misure)
  • Una Penna oppure una Matita



Hai tutto l’occorrente? Perfetto, allora possiamo iniziare!

Come fare Fiori in Organza

Per iniziare prendiamo il Cerchiometro e lo posizioniamo sopra al Cartoncino, utilizzando la penna creiamo 3 cerchi con Diametro di 2,4cm, 4cm, 5,5cm e li ritagliamo con le forbici. Questi cerchi sono la nostra base per creare i Petali del nostro Fiore in Organza.

Fiori in Organza Tutorial

Prendi la Stoffa in Organza da te scelta e andiamo a ritagliare 6 Petali per ognuna delle tre misure per un totale di 18 Petali, tenendo il cerchio, creato in precedenza con il cartoncino, posizionato sopra all’Organza. Non ti preoccupare se non vengono dei cerchi perfetti, li sistemeremo nel prossimo passaggio.

Ora che abbiamo i nostri cerchi in Organza possiamo dar loro la forma di veri Petali utilizzando la Fiamma dell’accendino. Fai molta attenzione, il fuoco non deve essere troppo vicino al bordo del Petalo altrimenti rischi di bruciare del tutto l’Organza.


Ritagliamo 30cm circa di Filo da Pesca e lo infiliamo prima dentro alla Perla più grossa e dopo nella Perlina, prendiamo il capo uscito dalla perlina e lo facciamo passare dentro al foro dove è uscito in precedenza dalla Perla grande, ora tiriamo il filo fino ad unire le due Perle come vedi in foto.

Adesso che le due perle sono unite infiliamo le due estremità del filo nell’ago e con questo andremo a forare il centro dei nostri Petali in Organza partendo da quelli di diametro più piccolo, poi quelli medi ed infine i petali più grandi. Fatto questo tiriamo fuori l’ago dall’altra parte, così facendo le perle rimarranno al centro del nostro Fiore in Organza.


Concludiamo il tutto facendo tre nodi con il Filo rimanente alla base del Fiore e utilizzando una goccia di Colla in Gel fissiamo il tutto. Per finire taglia il filo in eccesso alla base del Fiore in Organza.

Fiori in Organza Fai da Te

Complimenti! Se hai seguito tutti gli step del Tutorial ora anche tu sei capace di Creare dei bellissimi Fiori in Organza che puoi utilizzare per decorare abiti, cappelli, borse, collane, orecchini, bracciali, cerchietti o qualunque altra cosa ti venga in mente!
Se vuoi vedere alcune delle Collane con Fiori che ho creato utilizzando lo stesso metodo che ho usato in questo Tutorial puoi vederle Premendo Qui.

Fiori in Organza Fatti a Mano

Questo è il mio primo Blog che inserisco su Fiori di Lillà, per qualunque domanda sul Tutorial che hai appena letto o se hai qualche consiglio da darmi su come migliorare lo stile dei miei Blog non esitare ad inserire un Commento qui sotto, sarò veramente felice di risponderti!

Continua a seguirmi per fantastiche nuove guide, per creare tantissimi tipi diversi di Fiori Fai da Te e non solo!